Home | Chi Siamo | Forum | Newsletter | Gradimento Sito | Contatti

Altri Tributi

AGENZIA DELLE ENTRATE, risoluzione del 3 aprile 2009, n. 95/E: Tributi locali- imposta di bollo sulla quietanza emessa all’atto di restituzione di somme indebitamente trattenute

L’Agenzia delle Entrate chiarisce che l’istanza di rimborso di un tributo locale indebitamente trattenuto è esente dall’imposta di bollo.

per scaricare la risoluzione clicca qui

Domanda: Le copie di atti per motivi di giustizia vanno rilasciate in esenzione dell’imposta di bollo e quale è l’imposta per il rilascio di copia di atti e di una planimetria?

Risposta: L’attuale normativa dell’imposto di bollo è contenuta nel DPR  26/10/1972, n.642 e successive modificazioni ed integrazioni.
Il Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia, approvato con D.P.R. del 30 maggio 2002 n. 115 ha inciso sulla disciplina dell'imposta di bollo.

Domanda: La vendita dell'area comunale edificabile - acquisita mediante procedura espropriativa e non destinata alle finalità oggetto dell’esproprio- da cedere in permuta ad una Fondazione Bancaria è da considerare fuori campo IVA ?

Risposta: L’acquisizione dell’area edificabile mediante procedura espropriativa (ai sensi della Legge 18 aprile 1962 n.167) da parte del Comune non assume rilevanza ai fini dell’Iva, poiché deve ritenersi espressione della potestà di imperio da parte dell’ente stesso.

AGENZIA DEL TERRITORIO DECRETO 18 DICEMBRE 2007 ACCESSO AL SERVIZIO DI CONSULTAZIONE TELEMATICA DELLA BANCA DATI CATASTALE ED IPOTECARIA DA PARTE DI COMUNI

COMUNITA' MONTANE ED AGGREGAZIONI DI COMUNI, IN FUNZIONE DEL PROCESSO DI DECENTRAMENTO DELLE FUNZIONI CATASTALI, AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 31 MARZO 1998, N. 112 (G.U. N. 296 DEL 21.12.2007)

AGENZIA DEL TERITORIO DETERMINAZIONE 18 DICEMBRE 2007: ACCERTAMENTO DELL'OPERATIVITA' DEL SISTEMA DI CIRCOLAZIONE E FRUIZIONE DEI DATI CATASTALI PER I COMUNI. ( G.U. N. 297 DEL 22.12.2007)

IL DIRETTORE DELL'AGENZIA

LE FACOLTA’ DI SCELTA DEGLI ENTI LOCALI NELL’AMBITO DELLA RIFORMA DELLA RISCOSSIONE. A cura di Vito Amoruso*

Con il Decreto Legge 203 del 30/9/05 il legislatore ha operato una rivoluzione copernicana del settore della riscossione. Dopo 135 anni la riscossione è tornata in mano pubblica.

RAPPRESENTANZA IN GIUDIZIO DEL COMUNE E NOMINA DEL DIFENSORE. A cura di Vito AMORUSO*

Con la sentenza n. 13333 del 7 giugno 2006, la Corte di Cassazione è intervenuta a chiarire alcuni aspetti relativi alla legittimazione, da parte del sindaco, a rappresentare in giudizio il Comune.
In particolare, la pronuncia della Corte è conseguita ad un giudizio di appello, relativo alla spettanza di una esenzione ICI, nel corso del quale il contribuente aveva eccepito l’irricevibilità del ricorso presentato dal Comune per i seguenti motivi:
· il sindaco non era legittimato a proporlo;

LA T.I.A È UN TRIBUTO? A cura di Vito AMOROSO*

Sin dall’emanazione del Dlgs 22/1997 operatori e dottrina si sono divisi sulla possibile qualificazione della Tariffa Igiene Ambientale come entrata tributaria o meno.
La questione non appare priva di ripercussioni pratiche, in particolar modo rispetto all’individuazione del giudice competente in caso di contenzioso.

LA REVISIONE DEL CLASSAMENTO CATASTALE DEGLI IMMOBILI. A cura di Vito AMORUSO*

Il comma 336, della legge 30 dicembre 2004, n. 311 (finanziaria per il 2005), ha previsto un ruolo attivo per i Comuni nel contrasto all’evasione fiscale in materia di immobili.
Condividi contenuti